Home » considerazioni » I piccioni di oggi.

I piccioni di oggi.

Il divertimento di chi getta il granturco ai piccioni, sta nell’osservare come questi si fiondano ad ogni lancio, spostandosi freneticamente ed azzuffandosi per accaparrarsi un chicco.
I nostri capi, e il mondo dell’informazione, media e social, si comportano esattamente come coloro che danno il mangime agli uccelli : rilasciano news, strampalate e incredibili, consci che staranno tutti a tuffarsi lì, a commentare e prendere posizione : favorevoli o contrari.
La differenza con i lanciatori di granturco, è che i media ed i social – o meglio, chi li gestisce – spesso usano il rilascio di una notizia, per distrarre i “piccioni” da altri accadimenti, e la cosa funziona così bene, che lo schema si ripropone sistematicamente.
Tanto che i padroni del vapore, tra loro pensano : “I piccioni sono davvero noiosamente prevedibili !”
Siamo infatti teste vuote, o meglio riempite di così tante falsità, che reagiamo ormai sempre allo stesso modo, senza notare le novità e le implementazioni della narrativa, che di fatto al contrario, sono molto riconoscibili e che dovrebbero essere chiaramente identificabili anche al più ottuso della Terra.
Ma come i piccioni dobbiamo pensare prima di tutto alla pancia, e quindi ci va bene anche credere a Biancaneve e i Sette Nani o allo sbarco sulla Luna fatto 60 anni fa, con il modulo di carta Domopak.
Il clamore per l’arresto di Matteo Messina Denaro, a reti unificate, mette in secondo piano il Mes, l’inflazione a 2 cifre, il costo dell’energia proibitivo, le file sempre più lunghe alla caritas, la credibilità internazionale “povera” della nostra classe politica, nonostante le statistiche.
Come i piccioni viviamo la nostra vita tra il marciapiede davanti casa, a beccare granturco, e qualche volo ogni tanto, rigorosamente in low class di Ryanair.
Per altro ancora per poco !!!

Pubblicità

2 thoughts on “I piccioni di oggi.

  1. ieri a rainews24 (sezione sportiva). chiamano dino baggio perché ha detto che… chissà se a vialli gli è venuto il tumore per tutte le schifezze che ha preso quando era alla juve. che in realtà sono argomentazioni ovvie da dire e pensare, già dette e ridette! tutti sanno (almeno quelli che se ne vogliono ricordare) che in quei periodi alla juve davano ai calciatori sempre farmaci, anche quando stavano bene, facevano perfino trasfusioni non richieste (di cosa?!). dunque per far educatamente rettificare dino baggio (che non ha mai brillato per intelligenza, e che deve già essere stato sufficientemente allertato che, se non lo fa, se lo inculano i legali della juve) fanno intervenire un giornalista apposito. cioè non permettono alla giornalista incaricata quel giorno di condurre (considerata probabilmente troppo istintiva, anche se in larga parte aziendalista) di farle quelle poche domande. e infatti quel giornalista ci tiene affinché dino baggio rettifichi. e questo rettifica.
    ecco cosa è l’italia ormai. un paese ipocrita. dove non si possono dire neppure più le ovvietà. dove tutto viene dimenticato. dove tutto è controllato dai capoccia. mi sbaglierò, ma non credo che un tempo fosse così. oggi è peggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...