Home » Uncategorized » “Mi si sono intrecciati i diti!”

“Mi si sono intrecciati i diti!”

fracchia

Ve lo ricordate Giandomenico Fracchia al cospetto del Cavalier Acetti ? “Mi si sono intrecciati i diti! … Me li streccia ???”  Era il 1975 e nei “Sogni Proibiti di uno di noi”, trasmissione del sabato sera su Rai due, Paolo Villaggio, nei panni di un impacciato e sudatissimo geometra, si impelagava in situazioni paradossali davanti al suo megadirettore, interpretato da Gianni Agus. E Fracchia è stato il precursore di un altro goffo perdente, quel ragionier Ugo Fantozzi, che caratterizzò tutta la vita artistica del comico e attore genovese. Sicuramente figlio del passato di impiegato dell’attore presso la Cosider, Fantozzi è il perdente per eccellenza, l’out-sider, l’ultimo, la “merdaccia”. Evidentemente a Bruxelles ci ritengono così, delle “merdacce” da umiliare, da ridicolizzare su tutti i mass media internazionali, a danno del passato storico del nostro Paese e della nostra tradizione di arte e cultura. Oggi il Commissario Moscivici, dopo aver incassato il dietrofront del nostro Governo che dal 2,4% ha calato il deficit e quindi la spesa pubblica per far ripartire l’economica al 2,04% (strana coincidenza di numeri per far sembrare che tutto resta uguale a prima), ribatte che “il sacrificio non è sufficiente!”. La pecora evidentemente per la UE, seppur tosata, ancora non sanguina. E tutto questo mentre gli altri Paesi euroscettici – come Ungheria, Austria, Gran Bretagna, Polonia – vengono rispettati nella loro sovranità e nella loro politica economica, e noi e i Greci (altra popolazione con un trascorso storico di eccellenza), veniamo costantemente umiliati e bacchettati, come scolaretti della primaria. E da emuli di Fracchia e Fantozzi che a parole erano leoni e nei fatti si rivelavano pecore, ormai ci manca soltanto di pronunciare l’altra frase che caratterizzò i personaggi di Villaggio …. “Come è buono LEI!!!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...