Home » Uncategorized » Le colpe dei padri …

Le colpe dei padri …

index

Nel libro dell’Esodo, un Dio “geloso” (così si autodefinisce) punisce la colpevolezza dei padri fino alla quarta generazione dei figli. Per molti autori della Bibbia le colpe dei padri ricadono sempre sui figli e la pensano così pure i fedeli del Karma, per i quali, ogni cosa nell’universo esiste all’interno di uno schema di causa- effetto : per ogni azione c’è una sempre reazione simultanea. Niente avviene per caso, ma tutto ciò che accade avviene per un motivo ben preciso, per un disegno predeterminato. In questo universo causa-effetto c’è anche l’uomo. E lo sanno tutti, gli unici ad ignorarlo, sembrano essere i nostri politici nazionali, i vari Di Maio, Renzi, Boschi e ci infilerei pure Di Battista. Figli che non sapevano cosa faceva il padre, che ignoravano come arrivava loro il piatto in tavola, perchè si poteva andare in vacanza d’estate o fare un bel viaggio durante la loro infanzia. Loro non sono stati bambini e se potessero non sarebbero esistiti neanche i loro genitori. Personaggi autocreati, possibilmente senza scheletri nell’armadio di famiglie ingombranti e oggetto di studi e inchieste una volta che si diventa famosi. Vi ricordate il film “Il Vigile” con Alberto Sordi ? Quando al processo contro il Sindaco è costretto a fare marcia indietro dopo aver saputo tutte le magagne dei suoi parenti più vicini ? Ecco in alcuni casi avere un passato e familiari ancora vivi e vegeti, rappresenta un pericolo per la propria sopravvivenza politica. Meglio rinnegare tutti e cambiare cognome (anche se la parentela non si può cancellare). In modo che i padri, che a volte realmente si sono inventati i draghi per farci grandi, sparissero dall’oggi al domani. Invece noi comuni mortali, anche se non li abbiamo più, ci ricordiamo dei nostri genitori e non li rinneghiamo per un piatto di minestra o per una poltrona polverosa (anche se molto remunerativa) ma ne seguiamo i consigli e gli ammonimenti per tutta la nostra vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...