Home » Uncategorized » Bocciati da Moody e Standard.

Bocciati da Moody e Standard.

In un post su FaceBook, oggi provocatoriamente ho scritto : “Un popolo di oltre 50 milioni di anime, sotto scacco di società come Moody’s o Standard & Poor’s, regno di pochi economisti falliti!”. É naturalmente una forzatura, un lancio giornalistico da social, ma negli ultimi anni é proprio così. Un vero paradosso per il quale, poche migliaia di colletti bianchi, determinano le manovre di bilancio di milioni di cittadini, problema che non riguarda soltanto l’Italia, ma tutto il mondo. Ci sono infatti due o tre società di affari e rating americane, che con tre lettere “A,B,C” determinano il futuro (roseo o fosco) di una intera nazione. Questi soggetti nacquero per certificare i bilanci di società e imprenditori di oltre oceano. Si associarono professori di economia ed esperti contabili ai tempi delle prime strade ferrate, dei primi ponti, delle prime autostrade, delle infrastrutture dei nostri bisnonni, per certificare se l’affidamento della commessa pubblica avvenisse a soggetti degni e solvibili (che almeno finissero l’appalto) o meno. Avi degli attuali periti contabili. Il progenitore di tutto é un certo Henry Varnum Poor, che nel 1860, redasse un dettagliato resoconto delle informazioni operative e finanziarie di tutte le compagnie ferroviarie attive negli Stati Uniti. Risale invece al 1941, la nascita delle agenzie nella forma attuale, che iniziarono la loro scalata al mondo finanziario ed anche al “determinismo politico”, quando negli anni ’60, furono acquistate o controllate da colossi dell’informazione come McGraw-Hill, Bloomberg, Rockfeller, Murdoch, Soros. Valutano, giudicano, promuovono e bocciano come maestri di vita. E ieri infatti, ci hanno declassato. Ossia un signor nessuno, in una anonima stanza, di un imprecisato palazzo londinese o newyorchese, ha deciso con la solita “letterina” a,b o c, che Giulio Cesare e tutti gli imperatori romani, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Botticelli e Dante, Verga e Boccaccio, da ieri pomeriggio valgono un pochino meno.
Anzi a sentire loro sono rifiuti da pattumiera differenziata.
Più o meno quello che é successo a Pericle e Fidia, a Lisippo e al Partenone, a Prassitele e Skopas in Grecia che, da patrimonio incommensurabile dell’umanità, grazie a questi “Signori”, ora entrano comodamente nella borsa della spesa dei nostri parenti ricchi tedeschi e francesi.
É ora che queste agenzie tornino a fare quello per cui nacquero, nel loro territorio e verso le aziende che possono davvero verificare contabilmente, senza esprimere pareri “universali”.
Non richiesti e addirittura oltraggiosi della Storia e della cultura dei popoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...