Fare tutto al PC. Perchè ?

pc

Oggi ho assistito ad un webinar (dimostrazione ed esercitazione online) relativo alla fatturazione elettronica che dal prossimo 01 gennaio 2019 dovrà essere utilizzata obbligatoriamente da tutte le imprese, aziende e professionisti italiani e non ma residenti qui. Nonostante una certa dimestichezza con gli strumenti digitali, basti pensare che programmavo in basic nel lontano 1982 con il mio ZX81 (della Sinclair) sono rimasto pietrificato. Letteralmente senza parole. Ho pensato al fruttivendolo sotto casa o all’agricoltore del basso Lazio che da gennaio prossimo dovranno dotarsi di firma digitale, pec, programma di conversione in Xml delle vecchie fatture in Pdf o Exl, e progamma di archiviazione oppure accreditarsi presso l’Agenzia delle Entrate alla quale in tempi molto ravvicinati dovranno girare per conoscenza incassi, acquisti, versamenti e movimenti bancari, analisi del sangue, preferenze sessuali ed eventuali devianze e tendenze alternative. Il chip tanto temuto dai sovranisti a breve sarà del tutto superato perchè il Grande Fratello riuscirà a tenerci davanti ad uno schermo di PC tutto il giorno per i vari adempimenti da fare, acquisendo momento per momento tutti i nostri movimenti, tutte le nostre azioni, tutti i nostri desideri e i nostri bisogni. Iscrivere i propri figli a scuola, partecipare ad una fiera, subentrare in un’attività commerciale, aprire la propria posizione fiscale e assicurativa, leggere i voti dei bambini a scuola oppure prenotarsi con il docente, tutto seduti comodamente davanti al PC. Una comodità che stiamo pagando con nevrosi, con inconsce spinte al suicidio (come già avviene nei civilissimi paesi del Nord Europa), con malcelata voglia di mandare tutto a f …….. ma tutto veramente ! E il rischio dopo tanto progresso è che si torni all’età della pietra, a quel preistorico che Mauro Corona profetizza da sempre nei suoi romanzi montani. Perchè si deve estremizzare tutto e non lasciar convivere il vecchio e il nuovo ? Perchè per fare una fiera di un giorno a Civita devo recarmi dal commercialista per l’invio e la compilazione online quando con un foglio bianco e una marcaccia da bollo prima potevo risolvere da solo ? Dov’è il progresso o la tanto sbandierata idiozia “siamo con gli ultimi” se poi un manipolo di tecnici e informatici stanno letteralmente prendendosi il mondo, rendendo del tutto superati mestieri e professioni come il fotografo, il tipografo, il giornalaio, il geografo, e a brevissimo il comerciante e il professionista ?